Rifiuti speciali ristorazione, come si smaltiscono

I rifiuti speciali sono quelli individuati dalla normativa vigente che hanno bisogno di un apposito trattamento e smaltimento in genere gestito da una ditta specializzata nel settore. I rifiuti speciali, inoltre, appartengono a categorie di provenienza anche molto diverse tra loro, come il settore dell’edilizia, quello medicale e farmaceutico, quello chimico e dell’industria, quello agricolo, ma anche ad esempio al comparto della ristorazione. Come si smaltiscono in questo senso i rifiuti di un ristorante? In questo caso specifico i rifiuti prodotti sono di diverse tipologie, distinguendosi tra la raccolta differenziata con umido, plastica, carta e magari anche vetro e dall’altra parte i rifiuti speciali dei bar e dei ristoranti, che devono attenersi in modo molto preciso sia alle norme della raccolta differenziata che a quelle relative ai rifiuti speciali. Anche per questo molti ristoranti decidono di rivolgersi a un’impresa specializzata nello smaltimento rifiuti speciali a Roma, come Nieco, per poi occuparsi in modo autonomo della raccolta differenziata.

I rifiuti prodotti da un ristorante

Non solo rifiuti organici, carta e plastica, ma anche ad esempio rifiuti ingombranti prodotti dall’attività di ristorazione, rivolgendosi a un’impresa specializzata nel comparto per evitare di doversi rapportare autonomamente con l’azienda o le ditte del Comune che si occupa di ritirare e smaltire i rifiuti speciali e ingombranti. Ma quali sono i rifiuti speciali di un ristorante? Ce ne sono diversi, a cominciare ad esempio dall’olio utilizzato per friggere. Quest’ultimo, infatti, deve essere smaltito come previsto dall’apposita normativa e nell’attesa dello smaltimento raccolto in specifici contenitori. Per smaltirlo ci sono delle imprese specializzate proprio nella raccolta dell’olio usato e nella registrazione dello smaltimento nel registro previsto dalla normativa.

Qualche esempio di rifiuto speciale da smaltire

Abbiamo nominato l’olio esausto, tra i rifiuti speciali più diffusi per i ristoranti. La raccolta degli oli utilizzati va sempre eseguita con molta scrupolosità, facendo riferimento agli enti e ai consorzi specializzati in questa attività. Si tratta di realtà che si occupano di questo servizio con tariffe precise, provvedendo a tutte le pratiche previste dalla legge nel pieno rispetto dell’ambiente e della natura. Trattare, smaltire ed eventualmente riciclare in modo corretto garantisce che nel mondo i rifiuti siano sempre meno e che questi ultimi non siano degli scarti ma delle nuove materie prime. Per questo è fondamentale rivolgersi a degli esperti per assicurarsi che ogni procedura venga eseguita come previsto dalla legge, essendo quello dello smaltimento dei rifiuti un tema molto delicato.