La penna è da ormai tempo immemore strumento fondamentale per svolgere le nostre attività quotidiane: dal lavoro alla lista della spesa, dal gioco al disegno si è resa indispensabile in ogni occasione. Avere però con sé delle penne personalizzate rappresenta una marcia in più soprattutto per chi lavora e prende contatti con soggetti terzi. Infatti, oltre ad essere strumenti altamente versatili, potrebbero rivelarsi efficaci soprattutto per la visibilità della tua azienda.

Per questi motivi la scelta di una penna da personalizzare va seguita attentamente. In questo articolo analizzeremo nel dettaglio le principali caratteristiche da tenere in considerazione per il suo acquisto.

Caratteristiche estetiche: materiali e aspetto

Il materiale è un elemento fondamentale da scegliere prima di personalizzare una penna. Ne potrete trovare di tutti i tipi, dalla plastica al metallo, dal legno al plexiglass, dal vetro alla ceramica, e così via.

Sicuramente a seconda dell'uso a cui saranno destinate la vostra scelta potrà variare da un materiale piuttosto che ad un altro. I più resistenti in assoluto restano di certo il metallo e il legno, che hanno anche l'ottima caratteristica di essere molto durevoli nel tempo. Un altro aspetto importante da tenere in considerazione è l'aspetto.

Questo si potrebbe rivelare piuttosto determinante: ad esempio, prendendo in considerazione una penna aziendale potrebbe accattivare la vostra clientela un modello vecchio stile con un bel logo dell'azienda stampato serigraficamente sulla sua superficie. Invece magari nel caso vogliate tenere l'esemplare per il vostro uso personale, andrà bene anche una penna personalizzata con nome, presumibilmente in plastica.

Caratteristiche funzionali: tipologia di penna personalizzata

Sono tanti gli esemplari da poter valutare, chiaramente in base alle vostre esigenze soggettive. Nell'elenco stilato qui di seguito descriveremo i più noti e diffusi sul mercato:

  • Penna a biro: sono essenzialmente le più diffuse, ognuno di noi almeno una volta nella vita le ha utilizzate. Il funzionamento è molto semplice, l'inchiostro inserito all'interno della penna si addensa al momento della rotazione della sfera presente nell'involucro (per questo sono anche dette penne a sfera) e successivamente esce dalla punta pronto per essere utilizzato su superfici scrivibili. Solitamente sono prodotte in plastica e siccome sono molto sensibili in base al loro utilizzo o meno, infatti l'inchiostro si secca se non viene usato per un lungo periodo, vengono impiegate principalmente per l'uso quotidiano;
  • Penna a gel: questo tipo di penne offre un funzionamento più efficace grazie al tipo di inchiostro in gel che permette una fluidità e precisione. Unico piccolo inconveniente è che bisogna attendere qualche secondo affinché l'inchiostro si asciughi, ma a quel punto risulterà essere del tutto indelebile;
  • Penna stilografica: si tratta del modello più elegante presente sul mercato e fornisce delle prestazioni nettamente superiori rispetto alle precedenti. Ovviamente ciò significa che avranno anche bisogno di più attenzioni, specialmente nella manutenzione. In genere vengono utilizzate per delle occasioni speciali, come la firma di un documento importante piuttosto che essere collezionate scrupolosamente. Costituiscono anche un'ottima idea regalo, ad esempio nel caso di una laurea o una abilitazione regalare una penna stilografica con nome può essere un dono veramente gradito.

In ogni caso potete rivolgervi anche a questo sito Web ben fornito https://www.professionalpins.com/categoria-prodotto/penne-personalizzate/ e confrontare i loro ottimi modelli con le caratteristiche che abbiamo elencato poco fa, per farvi un'idea più ampia degli esemplari che vorrete acquistare.

Di admin