Il food processing regola ogni fase della produzione alimentare

L’industria alimentare è una delle più fiorenti e attive ed è capace d’influenzare in maniera rilevante la qualità della nostra vita, infatti mangiamo e viviamo grazie ai cibi che solitamente prediamo nella grande e nella piccola distribuzione.
I cibi oggi sono venduti e molto spesso già tagliati e pronti per la cottura grazie a disciplinari produttivi che preservano il prodotto e la materia prima.

Ogni preparato o semi preparato è garantito e salubre grazie all’utilizzo di apparecchiature e macchinari a controllo digitale e automatizzato che sono in grado di gestire tutte le fasi della lavorazione in maniera dettagliata. Dietro molte apparecchiature che si occupano della preparazione di cibi e della lavorazione delle materie prime ci sono aziende italiane e non solo, diventate leader in questo segmento produttivo per competenza progettuale e realizzativa.

Le aziende distributive italiane sono all’avanguardia

Esistono in Italia aziende che da oltre 45 anni smistano e distribuiscono apparecchiature specifiche nel settore della trasformazione alimentare. Le aziende progettano macchinari per la preparazione degli alimenti, in grado di lavorare le verdure, la frutta, carne, pesce, pollami, selvaggina e ogni tipo di carni.

Un’azienda tra queste si è distinta per la versatila dei suoi modelli disponibili in ben 150 configurazioni concepite per ogni tipo di funzione e soddisfare le richieste dell’articolato ed esigente settore alimentare. Le aziende italiane sono in grado d’implementare e de localizzare la produzione per stare anche al passo con il mercato globale e con le richieste della domanda internazionale.

La trasformazione degli alimenti è quasi tutta automatizzata

In Polonia si trova l’azienda che si occupa della realizzazione di attrezzature in grado di gestire ogni fase della trasformazione alimentare, secondo un principio di progettazione dei macchinari incentrata sulla filosofia del food processing, ovvero della gestione capillare dei vari step del processo di trattamento degli alimenti. L’azienda Nowicki, processa tutte le fasi dalla ricerca e dello sviluppo dei dispositivi automatizzati, fino al collaudo finale.

Le attrezzature sono progettate per monitorare e seguire tutte le fasi della lavorazione del prodotto alimentare di ogni genere, dal lavaggio, alla selezione, dal taglio, fino alla macinazione e alla miscelazione con altri prodotti aggiunti come sale o zuccheri.
Sono presenti sul mercato, ogni tipo di macchinario, dal lavaggio automatizzato dei contenitori, ai dispositivi per l’igiene e quelli specializzati nella produzione alimentare.

L’ampia offerta dei macchinari per il trattamento alimentare

L’offerta delle attrezzature è ampia e difficile da elencare in tutto il variegato dettaglio. La ricchezza di componenti è frutto della personalizzazione dei macchinari eseguita su richiesta dell’utente finale, in tal senso è interessante l’approfondimento offerto sul sito Nowickisrl, troverete tutta la linea produttiva in dotazione, elaborata da una puntuale progettazione di linee di trasformazione e trattamento utile per l’industria alimentare.
Il marchio copre il mercato su 75 paesi del mondo, offrendo una rapida installazione e manutenzione delle apparecchiature.

Una sintesi dei tanti macchinari disponibile per il trattamento degli alimenti

Le macchine sono progettate per accompagnarti in tutte le fasi delle lavorazioni, sia per la frutta, la verdura e ogni tipo di carne,
Il Cutter è dispositivo con varie velocità, utile per i tagli e gli impasti di ogni alimento anche quella congelata e refrigerata.
Gli emulsionatori, sono attrezzature industriali tritano in pasta finissima le carni fino ad arrivare a liofilizzarla.
Le carni vengono lavorate e macinate con tritacarne a lame angolari capaci di ridurre nelle dimensioni volute e regolari tutte le materie prime.

Sono presenti sul mercato i box generatori del ghiaccio che producono scaglie “asciutte” che verranno usate per la conservazione degli alimenti o per abbattere i cibi confezionati. Esistono poi macchine specifici per alcuni lavorazioni come le inteneritrici, macchinari progettati per ammorbidire i muscoli della carne, le massaggiatrici per renderle morbide e in ultimo le siringatrici industriali, realizzate per effettuare iniezioni di sale e acqua nelle carni, nel pesce e verdure.

Le macchine lavastampi sono pensate e realizzate per il lavaggio degli stampi che vengono utilizzati nella produzione e conservazione del prosciutto cotto e altre produzioni simili.