Quanto è importante una bella insegna per un’attività?

In un mercato in continua evoluzione, sempre più frenetico e concorrenziale, qualsiasi forma di pubblicità, di sponsorizzazione e di marketing, non deve essere lasciata al caso. Negli ultimi anni stiamo assistendo a quella che può essere definita una vera e propria rivoluzione, grazie al web che permette di accorciare le distanze tra un’attività commerciale e i potenziali clienti. Ma anche il mondo offline non deve essere trascurato, ad esempio realizzando una bella insegna. Ma quanto è importante? Scopriamolo insieme

Una bella insegna incentiva il business

Una bella insegna, ben realizzata e d’impatto, può incentivare il business e aumentare notevolmente il numero dei clienti o potenziali tali. Stiamo parlando di un prodotto che di fatto rappresenta il biglietto da visita per un’attività, che ne identifica il brand e invita all’ingresso nel negozio, perché è la prima cosa ad essere vista dalle persone. Un’insegna ben realizzata, deve essere in grado di colpire, di destare curiosità nella persona che vi passa davanti.

Per comprendere meglio la situazione, basti pensare a cosa accade quando si vede un’insegna vecchia, datata, logora e sporca. Con ogni probabilità il potenziale cliente eviterà di entrare nel negozio, anche dubitando della bontà del prodotto commercializzato. Molto spesso si sottovaluta il potere comunicativo dell’insegna e di altre forme di pubblicità più classiche, dimenticandosi di quanto possono essere determinanti ai fini della buona riuscita del business stesso.

Gli elementi dell’insegna

Un’insegna ben realizzata deve comprendere necessariamente alcuni elementi basilari, che aiutano i passanti a identificare il brand dell’attività commerciale. Tra questi troviamo il logo aziendale, il nome dell’attività, e ovviamente il font con cui è realizzato il nome dell’attività.

Logo aziendale. Con il termine logo si intende quel simbolo grafico che differenzia l’attività commerciale rispetto ai principali competitors. Il logo deve rappresentare l’identità dell’azienda, risultando di facile comprensione e semplice da memorizzare.
Il nome. Insieme al logo, il nome identifica l’azienda. Ricordiamo, per le attività che ancora devono avviarsi, che la scelta del nome è fondamentale e che deve essere selezionato anche sulla base dell’attività stessa, oltre a dover essere facilmente ricordabile esattamente come il logo.
Il font. Il carattere utilizzato per la realizzazione dell’insegna, rappresenta di fatto l’ago della bilancia tra la parte emozionale assegnata al logo, e il fattore ottico, ovvero la leggibilità.

L’importanza di affidarsi a dei professionisti

A questo punto sarà sicuramente più chiara l’importanza dell’insegna e del materiale pubblicitario classico, come i totem, le decorazioni delle vetrine, la segnaletica all’esterno e all’interno del negozio, gli striscioni e molto altro ancora. Un compito così importante non può non essere affidato che a dei professionisti del settore, in grado di realizzare prodotti di qualità che possano comunicare le giuste informazioni al cliente. A tal proposito, ci sentiamo di segnalare www.pubblilight.it, azienda artigianale che si occupa di tutte le fasi, dalla progettazione, alla realizzazione, fino all’installazione finale ed alla necessaria manutenzione periodica. I prodotti pubblicitari realizzati da Pubblilight, possono considerasi chiavi in mano, perché l’azienda è in grado di espletare anche la parte burocratica, non dimenticandosi che sono tutti corredati della dichiarazione di conformità.

In altre parole stiamo parlando di un servizio completo, in grado di sollevare il cliente da qualsiasi pensiero in merito alla pubblicità, e che fornisce soluzione di altissima qualità, anche nella scelta dei materiali utilizzati, senza mai dimenticarsi dell’aspetto economico. Da non dimenticare nemmeno che le insegne realizzate da Pubblilight, utilizzano per l’illuminazione la moderna tecnologia LED a risparmio energetico. Tale tecnologia permette appunto di non doversi preoccupare della bolletta, offrendo un altissimo potere illuminante. Il tema del risparmio energetico non deve mai essere trascurato nell’ottica di un pensiero green e rispettoso dell’ambiente.